In cosa consiste?

Le emorroidi sono piccoli cuscinetti vascolari posti al di sotto della mucosa dell’ano. In condizioni di normalità essi non sono né turgidi né ingrossati. La loro funzione primaria è favorire il ricambio di sangue: quello arterioso che arriva al retto e all’ano, e quello venoso che ne defluisce. Hanno anche un modesto ruolo nel mantenere la continenza, anche se a tal fine è prevalente l’attività del complesso muscolare degli sfinteri, che fa sì che l’ano sia quasi impermeabile.
La legatura elastica consiste nell’introduzione di un anoscopio del diametro di circa 2 cm si afferra con una pinza (o si aspira) la base del nodulo emorroidario e la si lega con un elastico, in una zona scarsamente sensibile al dolore. Questo consente di ridurre il flusso di sangue alle emorroidi determinandone la necrosi parziale, la caduta dell’elastico e la successiva cicatrizzazione.

A cosa serve?

La legatura elastica è mirata a risolvere la malattia emorroidaria nei suoi primi stadi. Risulta pertanto indicata in pazienti affetti da emorroidi di I° grado (che rimangono all’interno dell’ano e il cui principale sintomo è il sanguinamento) che non hanno risposto alla terapia dietetica e/o medica e in quelli con emorroidi di II° grado (che fuoriescono dall’ano all’evacuazione ma rientrano spontaneamente al termine di questa).

Ci sono delle controindicazioni?

Nessuna controindicazione.

Cosa prevede la preparazione?

Il paziente deve eseguire un piccolo clistere (tipo clisma- fleet) 1 ora prima della procedura e non deve assumere farmaci antinfiammatori nei 5 giorni prima della procedura.
Occorre sospendere terapia antiaggregante tipo ticlopidina o aspirinetta e T.A.O.
Il paziente in terapia anticoagulante orale dovrà discutere con il Medico l’eventuale indicazione a tale procedura e le eventuali alternative.
Il giorno della procedura il paziente dovrà stare a riposo dal lavoro e astenersi da attività sportiva per alcuni giorni.

Note / Informazioni aggiuntive

Nella settimana successiva alla legatura è da preferire una dieta ricca di fibre (frutta, verdura etc.) e di liquidi (circa 1,5-2 lt di acqua al dì) al fine di mantenere le feci morbide.
L’elastico rimane in sede per 5-8 giorni e, generalmente, la sua espulsione non viene rilevata dal paziente se non per una lieve perdita di sangue che non deve spaventare.

Modulistica

Preparazione all’esame
Consenso informato

Prenotazioni

Per informazioni e prenotazioni potete usare i seguenti recapiti
  • Telefonicamente

    Il Centro Unico Prenotazioni, attivo: da lunedì a venerdì dalle 8.00 alle 18.00, il sabato dalle 8.00 alle 12.00. Telefono: 02 5818.7818.
    Il Centro Unico Prenotazioni è a disposizione del cliente anche per modificare o annullare l’appuntamento fissato.

  • Presso i punti RAF

    E’ possibile prenotare rivolgendosi ad un qualsiasi sportello delle sedi dell’H San Raffaele Resnati

    Punto di Via Santa Croce 10/a, 20122 – Milano
    Da lunedì a venerdì dalle 7.30 alle 19.00
    Sabato dalle 8.00 alle 12.00

    Punto di Via Respighi 2, 20122 – Milano
    Dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 19.30
    Sabato dalle 8.00 alle 12.00

    Punto di San Donato Milanese, Via Alcide De Gasperi, 5/a
    Dal lunedì al Venerdì dalle 8.00 alle 17.00

  • Online

    E’ possibile, infine, prenotare compilando l’apposito form. All’atto della prenotazione viene garantito al cliente il primo appuntamento disponibile, con la possibilità di concordare la sede e la data dell’appuntamento.

    Prenota online

Medici Chirurghi

Visualizza i CV dei nostri medici

Medico Specialista - Chirurgia

Visualizza i dettagli

Medico Specialista - Chirurgia

Visualizza i dettagli

Medico Specialista - Chirurgia

Visualizza i dettagli

Medico Specialista - Chirurgia

Visualizza i dettagli

Medico Specialista - Chirurgia

Visualizza i dettagli

Medico Specialista - Chirurgia

Visualizza i dettagli

Medico Specialista - Chirurgia

Visualizza i dettagli

Medico Specialista - Chirurgia

Visualizza i dettagli