La nuova era della mammografia digitale

Stampa

Milano 23 ottobre 2013 – Da qualche giorno al Centro RAF di via Respighi 2 a Milano è possibile effettuare una valutazione senologica ancora più accurata ed evoluta, grazie all’installazione di un nuovo mammografo digitale, il Microdose di Philips. Questo apparecchio utilizza una tecnologia straordinaria ed innovativa: il “photon counting” che consente, grazie alla registrazione di ogni singolo raggio X, di ottimizzare, riducendola, la dose di irradiazione alla mammella e la qualità dell’immagine.


La scelta deriva dall’esperienza positiva maturata all’Ospedale San Raffaele dove la prima generazione della stessa macchina è stata installata 4 anni fa. Il dato più evidente è stato quello della reale riduzione della dose di radiazioni alla mammella durante la mammografia, che si è dimostrata essere circa del 50% rispetto ad altri mammografi digitali in uso. “Questa caratteristica ci ha consentito di organizzare con successo uno studio di screening del tumore mammario nelle donne di età 40-49 anni, fascia in cui una bassa dose di irradiazione è raccomandabile”, afferma la dottoressa Maria Grazia Rodighiero, responsabile del servizio di senologia dell’Ospedale San Raffaele.


Il mammografo, installato presso il Centro Raf di via Respighi 2, è il primo in Italia dell’ultima generazione della serie Microdose, che unisce, alla bassa dose ed elevata qualità d’immagine, un innovativo e rivoluzionario sistema automatico di misurazione della densità mammaria. Questa caratteristica, importante per il contributo alla diagnosi, ha permesso di ottenere, nella fase di studio, risultati superiori a quelli attesi, con un notevole numero di diagnosi in fase precoce anche in mammelle molto dense, di più difficile interpretazione e più frequenti nelle donne giovani.


“La diagnosi precoce è un elemento importante per sconfiggere il tumore mammario. In Italia l’incidenza di questo tumore è in aumento, anche nelle donne sotto i 50 anni”, afferma la dottoressa Rodighiero, responsabile del servizio di senologia dell’Ospedale San Raffaele. “Numerosi studi scientifici hanno tuttavia dimostrato come l’uso periodico della mammografia digitale consenta una reale riduzione della mortalità per questa malattia. Inoltre, la drastica riduzione della dose, resa possibile dal Mammografo Microdose, riduce il rischio biologico legato all’uso dei raggi X, effetto assai importante specie nelle donne giovani”.


Il Centro Raf di via Respighi è un poliambulatorio che afferisce all’Ospedale San Raffaele
H San Raffaele Resnati
Per info: Tel. 02.5818.7818 – www.puntiraf.it

DIRETTORE SANITARIO:
Dott. Gabriele Pellicciotta
Sistema certificato
ISO 9001 - ISO 14001 -
OHSAS 18001